Curling Club Lugano

È stata una prestazione altalenante quella offerta dal team del Curling Club Lugano ai Masters dei Campionati Svizzeri "open-air": con 2 vittorie, maturate contro Sion (skip Crettenand) e Wetzikon (skip Pesavento) e 3 sconfitte (contro Biel-Touring, Adelboden e Dolder), la squadra capitanata da Jürg Wernli ha concluso al 13° rango la sua terza partecipazione consecutiva alle finali.

Per la prima volta in oltre settant'anni di storia, i Campionati Svizzeri open-air si sono tenuti nell'Unterland, più precisamente sulla bellissima pista artificiale del Dolder di Zurigo, a pochissimi minuti dal centro cittadino.

Il primo accoppiamento ha visto il Lugano opposto al forte Biel-Touring (skip Gérald Marolf) che, sotto una copiosissima nevicata, ha sconfitto i ticinesi con un risultato piuttosto netto di 11 a 4. Una sconfitta preventivabile contro una delle squadre più forti del torneo, che infatti ha poi concluso vincendo la medaglia di bronzo. Meno prevista è invece stata la sconfitta contro il team ZH-Dolder (skip Roland Sieg): dopo un incontro disputato in perfetta parità, la partita si è decisa al primo supplementare quando, complice la neve che ha ricominciato a cadere con insistenza, la squadra zurighese ha potuto approfittare di un errore dei luganesi ed aggiudicarsi così l'incontro, di fatto mandando in frantumi il sogno di qualificazione ai quarti di finale. Il successivo incontro ha visto il team di Wernli incontrare e dominare il Sion (skip David Crettenand) per 15 a 1, si è incappati in una sconfitta piuttosto netta 9 a 4 contro Adelboden (skip Björn Zryd), mentre all'ultimo turno ennesima partita contro il Wetzikon di Silvano Pesavento, stavolta dominata e vinta per 11 a 5.

Ne è risultato un tutto sommato buon 13° rango finale. Anche i favoriti hanno avuto i loro problemi: il forte team di Samedan, già vincitore degli ultimi due Campionati Svizzeri, è capitolato in semifinale (contro Dübendorf) ed in "finalina" (contro Biel-Touring) dopo aver dominato le qualificazioni. Pure i team finalisti dello scorso anno, ovvero Uitikon-Waldegg, Adelboden e Dübendorf-Bogner non sono riusciti a qualificarsi per i giochi che contano.

La vittoria finale è andata alla giovane squadra di Glarus skippata da Martin Rios, con Jenny Perret, Kevin Spychiger e Peju Hartmann, che in finale hanno avuto la meglio sul team Dübendorf skippato da Peter Attinger. Medaglia di bronzo, come detto, all'équipe Biel-Touring di Gérald Marolf.

> Risultati finali (sito SwissCurling)
> Foto e informazioni sul sito dell'organizzatore

 

Foto sotto: un momento della copiosissima nevicata che venerdì ha sorpreso i partecipanti. Anche questo è il Curling "open-air"!!