Curling Club Lugano

Dal 17 al 19 febbraio a Villabassa sul lago di Braies a 1'500 m.s.m. si è svolto il torneo internazionale open-air dove erano presenti anche i nostri Resegadüsc: Cristiana, Giorgio, Nuno e Giulio. 20 le squadre partecipanti provenienti da diverse nazioni europee. 5 partite giocate sull’arco di tre giornate all’insegna dell’assoluto “spirit of curling”. Una cornice naturalistica da mozzafiato e condizioni climatiche ideali.

I nostri ragazzi si sono immediatamente calati nella parte e già giovedì sera all’arrivo delle squadre presso l’hotel Adler di Villabassa hanno avuto modo di conoscersi e brindare con diversi giocatori delle altre squadre.

Venerdì le prime due partite in programma. La prima mattutina contro le ormai carissime amiche lituane. Un bel pareggio (5-5 con 4 ends a testa), che ha reso ancor più forte la simpatia reciproca,  strappato all’ultimo end con due sassi dei nostri. La seconda partite pomeridiana, ha visto i Resegadüsc affrontare la forte compagine svizzera C.C. Steinfels dello skip Frei, alla sesta partecipazione con già due podi alle spalle, dove anche quest’anno saliranno con il 3. posto finale. Sull’onda dell’entusiasmo generale…, dello splendido sole e di un ghiaccio migliorato rispetto alla mattina, i nostri partono subito forte, firmando il primo end con 5 sassi all’attivo !  I seguenti 4 end però se li aggiudicano i scafati avversari, mentre Cristiana e compagni si aggiudicano ancora il 6. e 8. end per terminare con una sconfitta di 13 a 8.

Contenti della prima giornata agonistica i nostri protagonisti si presenteranno all’aperitivo serale in tema folcloristico con tipici abiti contadini degli anni ’30-40. Splendida la nostra Cristiana ma non da meno i suoi cavalieri !

Il sabato inizia presto e di buon mattina con temperatura accettabile di -9 si gioca la terza partita contro le statuarie giocatrici della Repubblica Ceca (Prague Tee Party), anch’esse alla sesta partecipazione, che ad un certo punto chiedono un time-out durante il quale si beve tutti insieme un paio di bicchieri del loro liquore nazionale Becherovka! La contesa ricca di tante sane risate termina con la vittoria dei luganesi con un perentorio 18 a 4 con 5 end all’attivo. Ma qui si poteva anche perdere e l’allegria sarebbe stata la stessa ! Per contraccambiare il time-out, Giulio offre un’ottima grappa ticinese tutti in compagnia.

Nel pomeriggio di nuovo sul ghiaccio sotto uno splendido sole con partita rinviata di un paio di ore per il troppo caldo ! Si è giocato contro tre bravi giocatori misti dall’Olanda, Canada e Scozia (CC Curling Royale), tra qui l’amica “cortinese” Jane.  Partita equilibrata che ha visto gli avversari giudicarsela 6 a 4 con quattro end a testa. L’after-match si è poi prolungato con diverse portate di spritz-aperòl e birre.

Il sabato termina quindi con la cena di gala con le premiazioni speciali alle squadre sempre presenti a questo meraviglioso torneo ed un ricordo al compianto Franco Zumofen a cui questa edizione del torneo è stata dedicata.

L’alba di domenica ha il celo terso e le temperature glaciali… Prima partita alle ore 08:00 e sul ghiaccio si misurano -16 gradi. I nostri giocheranno per provare a salire a metà classifica che li vede momentaneamente al 15. Rango. L’impatto con le condizioni climatiche ed un ghiaccio molto duro però non aiutano i nostri portacolori che se la vedono con gli esperti  “navigati” giocatori del CC Wetzikon, Skip Wyss. Senza storia la contesa finale del torneo. Sconfitta per 11 a 2 con il solo sesto end segnato.

Il torneo volge al termine. Se lo aggiudicherà meritatamente la squadra locale del CC Niederdorf vincendo tutte le 5 partite.

Un commosso ricordo di una delle due figlie, accompagnata dalla sorella, al padre, Franco Zumofen a cui l’anno scorso era stato conferito il prestigioso Lifetime Membership Award dalla World Curling Federation, anticipa la premiazione con foto di rito a tutte le squadre ed un arrivederci all’anno prossimo: noi ci saremo !